L'odore del TANGO

Il Tango  tra le altre cose ha anche un' odore,

non l'odore della gente che lo balla ,

un odore suo, indefinibile,

inebriante, coinvolgente, inconfondibile....

e' un odore che è quasi un gusto, si fonde con una sensazione fisica ed emotiva.

Non credo entri dalle narici, nè dalle orecchie, nè dagli occhi,

pero' di certo entra e arriva dentro al cuore, aumenta l'adrenalina e i battiti ,

alcuni sensi si attivano

mentre altri svaniscono, come quando un odore o un gusto improvviso riavvolge il tempo in un istante proiettando nella retina ricordi da bambini .

Cosi' l'odore del tango mi trasporta a Buenos Aires...

nelle sue milonghe dove , dopo anni di studio, l'ho sentito per la prima volta senza rendermi conto che stava entrando per non uscire mai piu'.💗

Laura , gennaio 2018

            Cos'é il TANGO?

 

Mi chiedi amore mio che cos'è il tango e io folletto dell'asfalto ti dico:

Credo che il tango è ...quello che suscita un garofano all'occhiello quando non ho i soldi per i garofani e vengo a trovarti....

Il tango è...quando sui binari una colomba muore, come la persona che muore un po' aspettando chi non è arrivato...credo che quello sia tango cara.....

Ed è tanguero il gatto donnaiolo che si burla della padrona zitella ....ma non l'abbandona mai....

Ed è tango il campanello che suona suona in una casa vuota, e sono tango gli occhi di chi ha suonato e se ne va indossando l'assenza......

Credo che tango è un colpo d'ala per tutte le cose umili che non avranno mai le ali......

Ed è il primo sorriso di chi raggiunge l'altra riva di un mare di pianto......

Credo che il tango è...quel silenzio di quando si sfiorarono tremando per la prima volta le nostre mani.......

Credo, amore mio che il tango rinasca tutti i giorni posato sull'orizzonte che conosce gli abissi del tramonto......

Perché il tango detto al raggio di sole è come il saluto di un sordomuto con i monconi......senza nessuno da salutare.....

Forestiero del giorno, arriva il tango sulla groppa della prima gente che accende le luci e la notte gli tende la sua pallida e calda mano per farlo ballare.....

Gli uccelli che si radunano sugli alberi di ponente sono i chierichetti che annunciano il rito di tenebra del tango.....

Il tango fa colazione con croissants di pura luna che inzuppa nel caffè latte vero....

Il tango va a dormire quando, prima di tutti i galli di Buenos Aires, canta un certo galletto di latta che guarda il sud per sempre, nella più alta cornice.....

Ed è anche tango, cara, ogni sporgere del sole dietro le tue spalle dove riconosco le mie notti più perfette.....

Credo che il tango è un naufrago nella città, ma il naufrago con più grinta....

Non è triste il tango, ma serio, perché è il suono dell'anima in tutte le sue sfumature...ma sempre in re minore...

Il tango ritrae nello stesso modo gli esseri comuni, gli avventurieri,i maledetti, i pazzi o i santi, ed è tragico, burlone, pittore,vendicatore, aereo, melanconico, quello che non è mai indifferente.......

Ma sono amari i tanghi profondi come è amaro il migliore mate, e il più profondo sospiro dell'amante amato che indossa la sua pena......

Come l'amore il tango colpisce a meno di dieci metri o a più di diecimila chilometri....

Credo che il tango è...quell'ora blu delle domeniche quando smettono di fare chiasso per diventare seri lunedì....

Come sta bene l'autunno al tango come i tuoi lunghi capelli di creola così bionda....

Il tango è...quelle risate senza motivo, pesciolini d'oro, nella profondità della vita.......

Horacio Ferrer